Il Tempio di Cargnacco

I drammatici avvenimenti che accompagnarono le sorti dell’ARMIR in territorio sovietico provocarono, come si sa, una scia di lutti e tremendi ricordi. Ma, come la storia postbellica delle due guerre mondiali ci ha insegnato, questo macigno di sofferenze che abbiamo ereditato, per quanto gravoso, andava ricordato se non altro come manifestazione di rispetto nei confronti … Leggi tutto Il Tempio di Cargnacco

Annunci

La “casa dalle cento finestre”: l’orgoglio di Mione

Girando per i villaggi carnici, una buona parte della nostra meraviglia è sicuramente suscitata dall’autenticità delle tipiche abitazioni con elementi lapidei e lignei originali o fedelmente riprodotti. Tra le innumerevoli case una volta contadine, spiccano alcune di particolare bellezza, appartenute a storiche famiglie locali, facoltose e ben in vista. Eppure, pur aspettandoci qualcosa di grande … Leggi tutto La “casa dalle cento finestre”: l’orgoglio di Mione

Il campanile di Prato Carnico: la nostra “Torre di Pisa”

Stranezze e bizzarrie di ogni genere sono disseminate fino ai quattro angoli del Friuli, una più curiosa dell’altra. Una di esse si trova in Val Pesarina, nella Carnia occidentale, e ricorda vagamente la celeberrima Torre di Pisa per una caratteristica ben precisa: è pendente. È sicuramente il singolare simbolo del paese di Prato Carnico, capoluogo … Leggi tutto Il campanile di Prato Carnico: la nostra “Torre di Pisa”

Introduzione – Le nostre perle (Itinerari)

Salve a tutti! Questa rubrica è nata, internamente alla sezione "Itinerari", per fornirvi una serie di testi di dimensioni ridotte rispetto agli altri, in quanto pertinenti a realtà "puntiformi" e adattati allo stile della pillola, dell'iniezione rapida e facilmente fruibile di conoscenza. Per ogni articolo, infatti, troverete una singola foto del tema discusso e paragrafetti … Leggi tutto Introduzione – Le nostre perle (Itinerari)

Col di Zuca: l’eredità aquileiese in Carnia

Esiste una strettoia molto accentuata del Tagliamento tra la piana di Villa Santina e Invillino da una parte e località Viertide, alle pendici del Lovinzola, dall’altra. Presso il ponte che congiunge le due sponde si trova il piccolo e ottocentesco Santuario della Madonna del Ponte, ben in evidenza proprio sulla riva sinistra del fiume. Ma … Leggi tutto Col di Zuca: l’eredità aquileiese in Carnia